Epilatori a luce pulsata: funzionano davvero? Opinioni

Nel mondo dell’epilazione, un posto di rilievo spetta senza alcun dubbio agli epilatori a luce pulsata. Questi dispositivi sono tra i più apprezzati dai consumatori, non solo perché si tratta di epilatori assolutamente non dolorosi, ma soprattutto perché garantiscono effetti molto duraturi, tanto che potremmo parlare di risultati quasi definitivi. Nonostante il normale scetticismo, utilizzare un epilatore a luce pulsata vorrà dire ottenere riscontri effettivi nella lotta ai peli superflui, con il vantaggio di non doversi per forza recare in un centro estetico.

Cos’è la luce pulsata?

La luce pulsata medicale, anche conosciuta con il nome di “luce pulsata ad alta intensità”, ad oggi rappresenta uno degli strumenti più innovativi della medicina estetica. Per mezzo di un dispositivo elettronico, che prende il nome di epilatore IPL flash&go, viene sfruttata l’energia luminosa per effettuare trattamenti di fotoepilazione in diverse zone del corpo. Oltre a questo utilizzo primario, la luce pulsata può essere utilizzata anche per altri trattamenti estetici come come il fotoringiovanimento, per ridurre dunque le rughe e i segni dell’età, la fotocoagulazione dei capillari, la rimozione di macchie solari, la riduzione dell’acne, delle smagliature eccetera.

Gli epilatori a luce pulsata utilizzano l’energia luminosa per effettuare trattamenti di epilazione in diverse zone del nostro corpo, dalle più estese a quelle più piccole. Attraverso un principio fisico chiamato fototermolisi selettiva, la lampada presente nell’epilatore emette un fascio di luce sulla zona da epilare, che viene poi assorbito dalla pelle e trasformato in calore. Si tratta di un raggio luminoso ad ampio spettro, con lunghezze d’onda che variano da 590 a 1.200 nanometri, che penetra nella cute, colpisce la melanina e raggiunge esclusivamente la zone di interesse. L’energia che viene assorbita dalla cute e che si trasforma in calore può raggiungere diverse profondità, perché tramite il surriscaldamento dei peli riesce ad indebolire il bulbo pilifero, ovvero la struttura che permette la ricrescita.

Come si usa?

Gli epilatori a luce pulsata non sono difficili da usare: oltre ad essere un trattamento estetico che non è assolutamente invasivo, presenta anche moltissimi vantaggi, primo tra tutti il fatto di poter essere effettuato su ogni parte del corpo, anche le più sensibili come viso, ascelle ed inguine. Il calore che agisce sul bulbo pilifero va infatti a colpire la pelle senza il rischio di incorrere in nessun modo in scottature o discromie.

Considerando il fatto che ognuno di noi possiede caratteristiche cutanee uniche, è importante sottolineare che tutti gli epilatori a luce pulsata possiedono interruttori per regolare l’intensità energetica in base alla sensibilità della nostra pelle.

Sarà sufficiente quindi per prima cosa regolare il livello di energia in base al fototipo. Generalmente nei fogli di istruzioni si trovano sia delle tabelle che degli schemi molto semplici che aiutano nell’individuazione del nostro tipo di carnagione. Come secondo passo, si dovrà scegliere il tipo di impulso della lampada, se continuo o manuale.

  1. Il flash continuo è automatico e si rivela particolarmente utile nell’epilazione di gambe o zone comunque ampie, in quanto velocizza di molto la seduta.  indicato e molto comodo quando si vogliano trattare più velocemente aree come le gambe, le cosce o, in generale, zone ampie del corpo.
  2. Il flash manuale invece deve essere emesso su input di chi sta utilizzando l’epilatore, pertanto si rivela particolarmente utile nell’epilazione di zone difficili da raggiungere come la zona bikini.

Veniamo ora all’epilazione vera e propria: per ottenere risultati effettivi bisognerà poggiare la lampada totalmente sulla pelle e lasciarla scorrere sulla zona da trattare.

Si consiglia di seguire un ordine ben preciso e di non passare da una parte del corpo all’altra, per non rischiare di saltare alcune zone e ottenere quindi risultati disomogenei.

In questa utile tabella verranno schematizzati i passaggi basilari per una corretta epilazione con la luce pulsata:

PASSAGGI DA SEGUIRE PER UNA CORRETTA EPILAZIONE
Regolare il livello energetico in base al fototipo.
Scegliere il tipo di impulso della lampada: fisso o manuale.
Poggiare la lampada sulla pelle e farla scorrere.
Eseguire dei movimenti continui u non passare da una zona all’altra.

Ricordiamo che per ottenere i massimi benefici e risultati duraturi occorrerà utilizzare l’epilatore con regolarità e frequenza, specialmente nei periodi iniziali: solo così determineremo una ricrescita sempre più lenta dei peli, che appariranno più radi, più sottili e ovviamente meno visibili al nostro sguardo. La ricrescita pilifera diminuirà sempre di più e partendo da un lasso di tempo di circa 4 settimane si arriverà a periodi di diversi mesi sul finire delle sedute.

Benefici

Scegliere di acquistare un epilatore a luce pulsata ci permetterà di abbandonare tutti quei trattamenti fastidiosi, quali la ceretta o la depilazione tramite i classici epilatori che strappano i peli, e inefficaci dal punto di vista dei risultati, come la depilazione con i rasoi o creme depilatorie, apportando diversi vantaggi alla nostra routine quotidiana.

Con il nostro epilatore a luce pulsata non avvertiremo più fastidio né dolore, non avremo più follicolitipeli incarniti, ma soprattutto i peli saranno sempre meno visibili e tenderanno a scomparire definitivamente nel tempo. Inoltre la nostra pelle non sarà più irritata a causa di trattamenti aggressivi quali la ceretta e non presenterà più i piccoli tagli che una depilazione con il rasoio potrebbe comportare.

Oltre a questo vantaggio evidente per il nostro corpo, vi sarà anche un notevole vantaggio economico, in quanto potremmo finalmente effettuare i trattamenti a casa nostra senza doverci per forza recare in un centro estetico o dermatologico.

Recensioni

Dando un’occhiata alle recensioni lasciate sul web da chi ha provato la luce pulsata, si leggono giudizi davvero molto positivi, di gente soddisfatta che non tornerebbe più ai metodi di epilazione tradizionali. Le donne e gli uomini che hanno acquistato un epilatore a luce pulsata lo definiscono un ottimo investimento, soprattutto dal punto di vista dei risultati. Tutti parlano di una ricrescita molto lenta dei peli, che diventano anche sempre più radi e meno visibili, ma allo stesso tempo sottolineano come ci voglia costanza e pazienza per arrivare ad ottenere i risultati desiderati.

A livello di dolore e fastidio, la maggior parte degli utenti definisce l’epilazione con la luce pulsata un trattamento molto meno doloroso rispetto alla ceretta o ai classici epilatori con pinzette: la sensazione avvertita è simile ad un leggero pizzicotto o bruciore, ma nulla di insopportabile.

Per quanto riguarda il numero di sedute necessarie a vedere i primi risultati, bisogna sottolineare come questo sia un dato molto variabile da persona a persona: gli utenti parlano di un minimo di 4 sedute per l’epilazione del mento, fino anche a 18 per l’inguine e altre zone particolarmente estese.

Di media occorrono 15 sedute circa per vedere risolto il problema dei peli superflui. Ma attenzione! Non si tratta di un sistema di epilazione definitivo vero e proprio! Anche se i peli diminuiranno fino all’80% occorreranno sempre un paio di sedute annue di mantenimento.

Costi

Su Internet si possono leggere anche molti commenti lasciati dagli utenti circa i costi dei trattamenti a luce pulsata. Subito si evince che il costo medio di un trattamento effettuato presso un centro specializzato può variare da una cifra minima di 20 euro circa a seduta (per epilazione di aree piccole del corpo come viso e ascelle) fino a cifre molto più elevate come 500 euro (per aree più estese). E’ evidente quindi che il costo si riduce drasticamente dal momento che si scelga di effettuare le sedute comodamente da casa propria acquistando un epilatore elettrico a luce pulsata.

Le marche di epilatori a luce pulsata più conosciute sono: Braun, D-Light, Beurer, Philips, Imetec, I-Tech, Babyliss e molte altre. I modelli che queste case produttrici mettono a nostra disposizione sono molto diversi tra loro: ci sono infatti epilatori IPL che appartengono ad una fascia di prezzo medio-bassa ed altri che invece si avvicinano di gran lunga ai macchinari presenti nei centri estetici, quindi i prezzi possono alzarsi notevolmente.

I prezzi infatti sono molto variabili da modello a modello e aumentano o diminuiscono a seconda di fattori specifici del prodotto, quali la superficie di emissione della lampada (elemento da tenere a mente perché legato alla rapidità delle singole sedute), numero di impulsi, materiali, struttura, forma, accessori, tipo di alimentazione e così via. Pertanto di solito si parte da cifre che si aggirano intorno ai 100 euro fino ad arrivare anche a 600 euro per i dispositivi a luce pulsata più all’avanguardia e vicini ai modelli professionali.

Nella tabella che segue sono elencati i prezzi, dal più basso al più alto, suddivisi in base alle marche più famose (ovviamente potrebbero esserci delle minime variazioni legate alle regole del mercato):

MARCHEPREZZO MIN/MAX
Braun149 euro / 409 euro
D-Light59 euro / 519 euro
Beurer83 euro / 269 euro
Philips149 euro / 311 euro
Imetec84 euro / 166 euro
I-Tech239 euro / 359 euro
Babyliss129 euro / 219 euro

Cosa altro state aspettando per acquistare il vostro epilatore a luce pulsata? Risparmierete tempo, denaro e potrete dire addio ai fastidiosissimi peli superflui!

E’ dai tempi del Liceo che la scrittura è tra le mie più grandi passioni.
Da allora, e dopo aver conseguito una laurea in Letteratura, scrittura, editoria e giornalismo, condivido pensieri e offro consigli utili per la vita di tutti i giorni con chiunque abbia piacere di leggermi. Ciò che conta per me è che ciò che scrivo sia sempre interessante, chiaro, esaustivo e soprattutto sincero.

D’altronde, come ha detto anche Ernest Hemingway, tutto quello che si deve fare è scrivere una frase vera. Scrivere la frase più vera che si conosce.

Back to top
Epilatore Migliore